Si può eliminare la cellulite?

La cellulite colpisce specialmente le donne che  presentano la caratteristica buccia d’arancia  su glutei, cosce e pancia a causa dei depositi di grasso sottocutaneo. Eliminare la cellulite in modo definitiivo, ed economico si può  grazie al trattamento naturale della spazzolatura a secco.

Spazzolatura  a secco: proprietà, benefici e modalità d’uso

Conosciuto come trattamento per il benessere epidermico già nelll’antica grecia venne trascurato  per secoli e diffuso nuovamente  nel Mondo Nuovo grazie all’abate tedesco Sebastian Kneipp,esperto d’idroterapia che adottò la tecnica di spazzolatura a secco per i malati a cui l’alternarsi di getti d’acqua calda e fredda non  dava i risultati desiderati. Supportato dall’utilizzo di spazzole in setole naturali per frizionare la pelle, la spazzolatura a secco della pelle risulta tra i metodi più efficaci e semplici in commercio senza costi eccessivi. Se abbinato a una sana alimentazione e lo sport aiuta ad eliminare definitivamente la fastidiosa e antiestetica cellulite.

10 benefici dentro una spazzola in setole naturali

  • Depura l’organismo
  • Agisce sul ringiovinamento cellulare
  • Stimola il flusso sanguigno e il microcircolo degli arti inferiori
  • Combatte la ritenzione idrica
  • Purifica il sistema linfatco dalle scorie negli accumuli di grasso sottocutaneo
  • Riduce la comparsa della cellulite
  • Migliora il tono muscolare
  • Elimina le cellule morte della pelle
  • Tonifica la pelle
  • Riattiva le funzioni degli organi interni come reni  e fegato

Spazzolatura a secco: modalità d’uso

Bastano 10 minuti di trattamento giornaliero per eliminare la cellulite definitivamente. Gesti che nel tempo diventano familiari  sin dal mattino appena alzati  e prima di fare il bagno o la doccia. Assicurarsi sempre che la pelle sia  asciutta e pronta per  lo spazzolatura a secco. E’ importante scegliere una spazzola con setole naturali  come ad esempio la spazzola in fibra di cactus acquistabile anche online. Il massaggio è energico, a tratti ruvido ma ha riscontri positivi sul benessere della pelle.

  1. Cominciare dal basso con movimenti estesi e rotatori che dalla punta dei piedi salgono alle gambe sino all’inguine.
  2. Ripetere la tecnica spazzolando le mani e  fermarsi agli avambracci.
  3. Passare la spazzola sul collo scendendo nuovamente verso le braccia e i gomiti.
  4. La spazzolatura a secco riferita all’addome e il petto  deve essere svolta sempre seguendo la direzione del cuore con movimenti circolari che vanno dal basso ventre  verso il torace e viceversa.
  5.  Per quanto riguarda la schiena spazzolare dalle caviglie verso i polpacci verso  i glutei. A seguire si trattano le mani fino ai gomiti, poi dal collo ai gomiti,. Per finire nell’area lombare e risalire verso il punto più alto della schiena.