Come tingersi i capelli

Colorazioni che accendono le sfumature dei nostri capelli? Di sicuro è possibile mediante alcune soluzioni naturali, tra questa abbiamo l’henne, una sostanza capace di rinvigorire i riflessi dei nostri capelli, siano essi rossi, bruni o castani senza però danneggiare il cuoio capelluto.

Tingere i capelli con l’hennè

Questo tipo di tintura deriva dalle foglie di un arbusto di origine africana, in particolare nel nord, e nell’India, dove la sostanza permette alle donne di esaltare i colori dei loro capelli.Oggi l’hennè è utilizzato soprattutto di colore nero, il consiglio che però vi diamo è di evitare questo colore che è semi artificiale, attenzione poi a non usare l’hennè sui capelli biondi o per coprire i capelli biondi.
Negli altri casi, vi diamo qualche consiglio per utilizzare la tintura all’hennè.

I consigli, lo ripetiamo, sono rivolti a tutte le donne con capelli scuri (castani, rossi o neri) che vogliono solo ravvivare il proprio colore. E’ necessario sbriciolare 150 gr di panetto, aggiungere dell’acqua bollente e dell’aceto e mescolare fino ad ottenere una crema densa che deve essere caldo ma non deve scottare.

Il consiglio è quello di indossare dei guanti di gomma e versare l’impasto sui capelli asciutti partendo dalla zona posteriore della testa e andando avanti ciocca per ciocca. Attenzione poi a coprire prima le radici e poi le punti e avvolgete tutta la testa in uno strato di plastica o in alternativa con una cuffia da doccia.

Lasciate il tutto in posa per un periodo compreso tra i 30 e i 120 minuti. Durante la colorazione state attenti a non macchiare nulla e coprite con della plastica le zone del bagno ed eventuali indumenti che indossate (il consiglio è sempre di servirsi di una maglietta da buttare!). Per vedere il colore effettivo dovete aspettare qualche ora e, se volete ravvivare il risultato, potete ripetere l’impacco per tre volte alla settimana.

Tingere i capelli in modo naturale a casa

No, non si tratta di una nuova tinta per capelli dallo stravagante contenuto a base di tè… ma proprio di un saggio consiglio che in questi tempi di crisi càpita proprio a fagiolo!

E’ un nuovo sistema inventato negli States, e si basa su del semplicissimo tè biologico che potete acquistare in erboristeria o persino nei supermercati. Naturalmente, non otterrete una tintura supercoprente o la cancellazione dei capelli bianchi, ma l’idea è perfetta per intensificare il colore, la tonalità e la luminosità dei vostri capelli.

Ecco come procedere: preparate il té, fatelo raffreddare, poi procedete con lo shampoo e il risciacquo. Al termine, versate il té su tutta la capigliatura e lasciatelo per dieci minuti. Infine risciacquate per l’ultima volta. Per un effetto più intenso, lasciate agire il té qualche minuto in più.

E per ogni colore… c’è l’apposita miscela! Avete una chioma corvina? Scegliete il Ceylon Nero o il Té Nero Cinese; se siete brune mediterranee, optate per l’Earl Grey; per le castane, l’ideale sono le miscele di té con frutti di bosco. E le bionde? Provate a riesumare la storica camomilla!