Ridere fa bene alla salute

La salute si basa sulla felicità“. Come dar torto all’eccentrico dottore statunitense Hunter “Patch” Adams divenuto celebre in seguito al film Patch Adams in cui l’eclettico Robin Williams interpreta il suo ruolo? E’ lui il primo ad aver introdotto negli ospedali pediatrici la comicoterapia, il metodo della risata, come supporto fondamentale alle terapie farmacologiche.

I vantaggi della risata sulla salute

Secondo molti studi scientifici ridere comporta vantaggi per la salute, andiamo ad approfondire quali sono questi benefici e come possono aiutarci a vivere una vita più salutare e serena. Per Patch Adams il paziente viene prima della malattia da curare, e il paziente in quanto essere umano ha bisogno di ridere. Ridere, infatti, libera le endorfine che alleviano il dolore, l’ansia e allentano lo stress, permette una maggiore ossigenazione del sangue, massaggia gli organi interni e rassoda gli addominali.

Pensate alla sensazione di benessere che ci travolge dopo una fragorosa risata e che accompagna quelle buffe lacrime agli occhi che rischiano di farci colare il trucco. Ben vengano le lacrime agli occhi in questo caso: sono meglio di qualsiasi antidepressivo! Infatti si dice che ridere quotidianamente aiuti ad allontanare la tristezza e sia considerata come un ottimo strumento per combattere ansia e depressione. Dunque perchè non ridere? Abbiamo tutti i vantaggi a farlo!

La comicoterapia per migliorare la salute

Ma dato che quando si parla di salute e benessere vale la regola che prevenire è decisamente meglio che curare, la comicoterapia andrebbe applicata ogni giorno della nostra vita a casa, in ufficio, da sole e con gli altri. Con un sorriso e una risata si possono conquistare platee, vivere serenamente il rapporto con gli altri e soprattutto con se stessi. Ad esempio, nell’ambiente di lavoro dove lo stress raggiunge l’apice, una risata contribuirebbe a farci scivolare di dosso le cattiverie altrui e i nostri istinti “omicidi” verso capo e colleghi.

Il trucco sta nell’imparare a sdrammatizzare, a minimizzare le situazioni e a ridere anche un po’ dei nostri difetti accantonando quel perfezionismo così dannoso per il nostro equilibrio mentale.

Non lesiniamo le risate! Piuttosto chiudiamoci in bagno e diamo libero sfogo all’ilarità. E non preoccupiamoci per le cosiddette rughe d’espressione perché ridere è un efficace esercizio per i muscoli del viso e, favorendo la circolazione, apporta nutrimento alla pelle. Insomma: simpatiche, belle e sane… Ma cosa vogliamo di più dalla vita?